Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 294
  • Recupero TreseroRecupero Tresero
  • Baracca nella neveBaracca nella neve
  • Recupero nella nebbiaRecupero nella nebbia
Lunedì, 24 Giugno 2013 16:33

Logistica

I servizi di trasporto logistico sull'Adamello

Nell'ambito dell'attività culturale per la stagione estiva del 2003, il Museo della Guerra Bianca in Adamello ha riproposta la mostra fotografica realizzata nel 1996. Si tratta certamente di un evento inconsueto per il Museo, solito a presentare rassegne tematiche sempre nuove, ma si è voluta accontentare la forte richiesta che da tempo giungeva dai visitatori.

I servizi di trasporto logistico sull'Adamello Questa mostra è nata dall'esigenza di valorizzare una parte del cospicuo patrimonio documentaristico del Museo, ed è stato scelto il tema dei “trasporti logistici” per mettere in luce e dare l'opportuno risalto a quelle pagine di storia che non fanno rumore, quelle che normalmente cadono dimenticate perché non hanno date precise da ricordare in quanto scritte dalla fatica quotidiana di semplici uomini che, indossata la divisa, divennero minuscoli ingranaggi di quel drammatico evento che fu la Grande Guerra.

La sequenza fotografica è stata ordinata per argomenti al fine di dare omogeneità all'esposizione, ma ogni immagine, pur avendo una collocazione spaziale ben definita, non ha una precisa collocazione temporale in quanto tutte le scene riportate potevano essere presenti contemporaneamente sul teatro di guerra dell'Adamello; questo per cercare di capire la grande mole di lavoro, poco appariscente ma assolutamente indispensabile, che venne svolta ogni giorno, per 41 mesi consecutivi, sul più alto fronte della Prima Guerra Mondiale, ambiente severo e fino ad allora prerogativa di pochi.

I servizi di trasporto logistico sull'Adamello L'esposizione è strutturata su oltre un centinaio di immagini facenti parte delle collezioni del Museo, per lo più inedite, attraverso le quali viene presentato il percorso dei rifornimenti che da valle giungeva fino alle posizioni più avanzate di prima linea, superando dislivelli di oltre 2000 metri e utilizzando i più svariati mezzi di trasporto quali gli autocarri, i carri a trazione animale, le decauville, le teleferiche, le slitte trainate da asini e da cani e l'insostituibile trasporto a spalle. Arricchiscono l'esposizione alcune slitte da trasporto originali.

Tutte le fotografie sono in formato 30 x 40 cm e sono presentate su cornici a vetro da cm 35 x 50. Delle stesse misure sono i pannelli di testo. Complessivamente la mostra è costituita da # pannelli.

Esposizione della mostra : 5 luglio - 7 settembre 2003
Apertura dalle 17,30 alle 19,30

Ultima modifica il Lunedì, 24 Giugno 2013 16:44