• Museo Della Guerra BiancaSala espositiva
  • Museo Della Guerra BiancaSala baracca
Martedì, 02 Aprile 2013 18:27

Museo della Guerra Bianca

il Museo della Guerra Bianca in Adamello è associazione giuridicamente riconosciuta [ex art.1 D.P.R. n° 361/2000, personalità giuridica registrata al n° 222 della Prefettura di Brescia]

  • Ente di promozione territoriale per la tutela e la valorizzazione del Patrimonio Storico della Prima Guerra Mondiale
  • Centro Permanente di Studio e Documentazione della Grande Guerra in Lombardia
  • Istituto di Ricerca per la tutela e valorizzazione del Patrimonio Storico-militare, accreditato in convenzione [file .pdf 38k] con il MiBAC - Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia

L'istituzione del Museo si fonda su uno Statuto [file .pdf 118k] approvato dall'Assemblea degli Associati e depositato come atto pubblico notarile.

Il Museo della Guerra Bianca in Adamello è un Museo accreditato con D.G.R. della Regione Lombardia n. X/1954, del 13-06-2014 secondo i criteri e le linee guida contenute nella D.G.R. della Regione Lombardia 11643/2002 [Repubblica Italiana, Regione Lombardia, Bollettino Ufficiale, N.25, Serie Ordinaria, Milano, 19 giugno 2014]

 Le Sedi

Il Museo oltre alla sede di Temú dal 2008 gestisce ed ha sede operativa anche presso il Forte Montecchio Nord a Colico. Ulteriori sedi operative, gestite direttamente dal Museo sono il Forte di Fuentes a Colico e la Galleria di Mina a San Fedele di Verceia.

Per chi vuole scoprire le origini del Museo, qui può trovare le informazioni della vecchia sede.

Letto 28804 volte Ultima modifica il Mercoledì, 08 Giugno 2016 11:47