• Museo Della Guerra BiancaLa nuova sede del Museo
  • Forte Montecchio NordLa fortezza della Prima Guerra Mondiale meglio conservata in Europa
Giovedì, 22 Maggio 2014 09:46

Presentazione Libro

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Presentazione del libro che racconta “in presa diretta” la testimonianza della Prima Guerra Mondiale vissuta da un soldato del Genio

…OSCURI EROI COLLA FRONTE IMPASTATA DI SUDORE

Si terrà sabato 31 maggio alle ore 17:00 presso la Biblioteca “Margherita Biondi” di Darfo Boario Terme (Bs) la presentazione ufficiale del volume “…OSCURI EROI COLLA FRONTE IMPASTATA DI SUDORE - La Grande Guerra sugli Altipiani, sul Carso e sul Grappa nei diari di un soldato del Genio“ scritto da Giovanni Biondi e pubblicato dal Museo della Guerra Bianca in Adamello a cura di Walter Belotti e Mauro Ezio Cavalleri.

La presentazione sarà introdotta dalla professoressa Bice Galbiati Grillo.

Sintesi del volume:

…OSCURI EROI COLLA FRONTE IMPASTATA DI SUDOREOscuri eroi colla fronte impastata di sudore è la sorprendente testimonianza della Prima Guerra Mondiale narrata in “presa diretta” da Giovanni Biondi, un cassiere contabile di banca, mite, scrupoloso, schivo di onori, animato da profonda fede cattolica e di sinceri sentimenti patriottici: un soldato come tanti, arruolato nel Genio Zappatori e gettato nel vortice del conflitto. Racchiude fatti e riflessioni di un'esperienza di guerra vissuta in prima persona, annotati ogni giorno sulle pagine di quattro taccuini rimasti in un cassetto per quasi cento anni e donati dalla figlia dell'autore al Museo della Guerra Bianca.

Dalla non facile lettura e trascrizione dei manoscritti sono riemerse le vicende quotidiane di questo soldato: le sfiancanti marce di trasferimento; la fatica nel duro lavoro di scavo, costruzione, corvée; l'intima soddisfazione per le opere compiute; gli sfibranti disagi della fame, sete, sonno, freddo, pioggia; i lieti momenti del riposo e il sollievo per lo scampato pericolo; il dramma dei profughi e la malinconia dei villaggi distrutti e abbandonati; il fascino dei razzi luminosi, delle evoluzioni aeree e la dolce poesia della natura; la devastante violenza dei bombardamenti e il dolore per i compagni caduti; lo scoramento delle sconfitte e la determinazione a resistere; la rassegnata obbedienza al dovere e l'incontenibile entusiasmo nei giorni del novembre 1918 fanno da filo conduttore di una trama che intreccia le molteplici sfumature di una guerra che ha visto protagonisti anche i soldati del Genio, “oscuri eroi” che operarono spesso lontani dalle luci della ribalta – e per questo piuttosto trascurati dalla storiografia – ma che in realtà, al pari dei commilitoni di fanteria e di altre armi, parteciparono con straordinario spirito di abnegazione allo svolgimento dei gravosi incarichi ricevuti, troppe volte pagando con il sacrificio della vita.

Caratteristiche:

  • titolo: …OSCURI EROI COLLA FRONTE IMPASTATA DI SUDORE
  • sottotitolo: La Grande Guerra sugli Altipiani, sul Carso e sul Grappa nei diari di un soldato del Genio
  • autore: Giovanni Biondi
  • curatori: Walter Belotti e Mauro Ezio Cavalleri
  • editore: Museo della Guerra Bianca in Adamello, Temù BS
  • anno: 2014 (Prima edizione)
  • formato: 16,5 x 24 cm
  • pagine: 464 (di cui 316 in b/n e 48 a colori)
  • carta patinata opaca 150 grammi
  • confezione in brossura filo refe
  • copertina con alette.

Impreziosito da oltre 260 fotografie dell'epoca, per buona parte inedite, e da 28 schizzi dello stesso autore dei diari, il libro è completato da diverse note di approfondimento che contestualizzano alcuni fatti storici narrati e agevolano la comprensione di termini tecnici.
In allegato all'opera, la riproduzione di una carta con il prospetto panoramico dei monti, realizzata dalla Sezione Fotografica inglese nel 1918.

A partire da giugno sarà possibile richiedere il libro anche mediante il sito www.museoguerrabianca.it

Scarica la locandina dell'evento [file jpg 228k]

Letto 4166 volte Ultima modifica il Giovedì, 26 Giugno 2014 19:46