• Museo Della Guerra BiancaLa nuova sede del Museo
  • Forte Montecchio NordLa fortezza della Prima Guerra Mondiale meglio conservata in Europa
Venerdì, 25 Luglio 2014 00:16

Inaugurazione della nuova sede del Museo

Scritto da Museo
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lunedi 28 luglio 2014, ore 10,30: Inaugurazione della nuova sede del Museo della Guerra Bianca a Temù (BS)

Sarà il presidente della Regione Lombardia On. Roberto Maroni a inaugurare la nuova sede espositiva del Museo

 


 

Inaugurazione della nuova sede alla presenza dell'On.Roberto MaroniInaugurare un Museo di lunedì può apparire una scelta inusuale, ma la data non è casuale, coincide infatti con il centenario dell'inizio del Primo conflitto mondiale il 28 luglio del 1914. Cento anni, un secolo fa, eppure quel conflitto ha contribuito a delineare i confini geografici e storici dell'Europa e dell'Italia in cui viviamo. Il 28 luglio l'inaugurazione del Museo, a cui prenderà parte il presidente Roberto Maroni, sarà l'occasione per dare il via alle commemorazioni del centenario in Regione Lombardia.

 

È doveroso ricordare gli eventi che dal 1914 al 1918 hanno sconvolto il mondo, è l'occasione per commemorare i milioni di morti e per non dimenticare quei fatti da cui tutti dobbiamo trarre insegnamento per non ripetere gli errori del passato.

 

Il 28 luglio sarà una giornata importante per il Museo, per la Lombardia e per Temù che vedono accrescere il loro patrimonio culturale e che si mettono in marcia insieme agli altri Paesi europei per le commemorazioni del centenario.

 

Il nuovo Museo della Guerra Bianca offre:

  • la presentazione dell’eccezionalità del fronte d’alta quota che coinvolse quasi 4.000 Km2 di territorio lombardo
  • oltre 800 m2 di esposizione realizzata secondo i più elevati standard di qualità
  • oltre 300 m2 dedicati ai servizi al pubblico (biblioteca, aula didattica, sala conferenze, sala mostre)
  • oltre 1600 beni storici originali esposti con centinaia di immagini,  documenti e testimonianze d’epoca
  • il percorso di visita multilingue rivolto alla riflessione sulla tragedia della guerra
  • un ampio staff di operatori e volontari preparati e dinamici sul territorio
  • consolidate attività di supporto scientifico per le principali istituzioni lombarde
  • elevate capacità gestionali di complesse realtà culturali diffuse sul territorio lombardo come il Forte Montecchio Nord e il Forte di Fuentes (Colico – Lc) e la Galleria di Mina di San Fedele  (Verceia – So)
  • oltre 40 anni di impegno e di esperienza a servizio della collettività

 

La presenza del Governatore Maroni sottolinea il forte legame esistente tra Regione Lombardia e il Museo della Guerra Bianca: proprio grazie alla Regione, oltre che al lavoro di tanti volontari e ai contributi di partner privati, è stato infatti possibile offrire ai visitatori i nuovi spazi espositivi in cui comprendere le valenze storiche e tecniche della Prima Guerra Mondiale sulle alte vette, ma soprattutto ricordare con rispetto i sacrifici di quegli uomini che nel sommesso compimento di un dovere o nella convinzione di onorare la propria Patria fino a donarle la vita, sono stati i protagonisti di quelle tragiche vicende.

 

Il programma dell'inaugurazione, che prenderà il via alle 10.30, prevede alcuni  interventi che serviranno ad illustrare il progetto didattico alla base dei nuovi spazi espositivi e i futuri progetti di valorizzazione del patrimonio esistente.

  • intervento del Presidente del Museo, Walter Belotti
  • intervento Prof.ssa Elisabetta Conti, delegata del Prefetto di Brescia quale Presidente del Comitato Provinciale Grande Guerra
  • intervento del Presidente della Regione Lombardia, On. Roberto Maroni

 

Seguiranno la deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Caduti, benedizione e visita guidata della nuova sede.

 

Vi aspettiamo a Temù (Bs) lunedì 28 luglio

Letto 2449 volte Ultima modifica il Mercoledì, 30 Luglio 2014 16:58
Altro in questa categoria: « Made in Brescia